Silter






Silter è il riparo dove ancora oggi i contadini ripongono il formaggio a stagionare. Esperti e non riconoscono a questo formaggio stagionato la bontà delle nostre erbe montane e delle essenze fragranti che il latte ci offre. Da provare, a scaglie, al termine di una buona libagione. La produzione del formaggio SILTER è tipica della bassa Valle Camonica e delle zone prealpine ad Est del Lago d'Iseo. SILTER indica, in dialetto valligiano, il locale della malga dove avviene la salatura e la stagionatura del formaggio.
Il SILTER ha origine esclusiva dal latte di vacche di razza Bruno-Alpina del monte Guglielmo e zone limitrofe. E' caratterizzato da una lavorazione artigianale tradizionale che gli conferisce il tipico sapore dolce aromatico.
La crosta è gialla, dura e liscia, mentre la pasta, giallo-paglierina, ha occhiatura leggera fino a sei mesi di stagionatura e si diffonde verso l'anno. Dopo l'anno è ottimo anche da grattugia.


Descrizione analitica

Formaggio a pasta semicotta prodotto con latte parzialmente scremato per affioramento
 
Salatura

A secco o in salamoia per 4 - 5 gg
 
Stagionatura

6 mesi per il tipo da tavola, 1 anno per quello da grattugia
 
Forma

Cilindrica con facce leggermente convesse
 
Scalzo

Dritto di 10 - 15 cm recante il marchio Cissva
 
Peso medio

8 - 12 Kg.
 



<- L'Adamello Dolce                                                                                          Il Cuor di Valle ->